IVA – Cambia il metodo di numerazione delle fatture

Imposta sul Valore AggiuntoLa Legge di Stabilità per il 2013 n° 228 del 24/12/2012), pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana del 29.12.2012, oltre all’aumento dell’aliquota ordinaria Iva dal 21% al 22% a partire dal 1° luglio 2013 (sterilizzato invece l’incremento dell’IVA agevolata che sarebbe dovuta passare dal 10% all’11%), ha modificato l’art. 21 del D.P.R. I.V.A. (633/1972)  prevedendo che ciascuna fattura non debba più essere “numerata in ordine progressivo per anno solare” bensì debba contenere un “numero progressivo che la identifichi in modo univoco”.

E’ consigliabile pertanto, adottare la seguente soluzione:

identificare le fatture come 1/2013, 2/2013 … e quindi, dal 2014, come 1/2014, 2/2014 etc.
In tal caso, infatti, le fatture avranno ognuna un numero identificativo “univoco”.

Entrata in vigore del provvedimento: 01/01/2013

Curiosità: click qui per vedere la Gazzetta Ufficiale STORICA Italiana

 
nccitaliani.it

…………….

 

Scrivi un commento all'articolo