Certificato Abilitazione Professionale – C.A.P.

Il Certificato di Abilitazione Professionale

(aggiornato al 20/12/2017)

Il Certificato Abilitazione Professionale  anche chiamato C.A.P. o KB, è un’estensione della patente che consente la guida di determinati tipi di veicoli; viene rilasciato dall’Ufficio Provinciale del Dipartimento Trasporti Terrestri del Ministero Infrastrutture e Trasporti (ex Motorizzazione Civile) a seguito di un esame teorico e di una visita medica che confermi la persistenza dei requisiti psicofisici necessari al rilascio della patente di guida.
di seguito è riportato uno schema esplicativo:

Tabella tipi Certificato Abilitazione Professionale - C.A.P. 

Documenti necessari al rilascio a seguito esame:

  • Domanda redatta su modello denominato mod. MC 746-C (click per scaricare la versione compilabile) in distribuzione presso gli Uffici Provinciali del Dipartimento Trasporti Terrestri del Ministero Infrastrutture e Trasporti (ex Motorizzazione Civile); regolarmente firmata.
  • Attestazioni di 2 versamenti di € (*) sul c/c 4028.
  • Attestazione del versamento di € (*) sul c/c 9001 (I bollettini di conto corrente postale prestampati e con codice a barre sono reperibili presso gli Uffici Postali e gli Uffici Provinciali del Dipartimento Trasporti Terrestri. Non è possibile usare bollettini di c/c postale non prestampati).
  • Certificato Medico in bollo e fotocopia (con data non anteriore a tre mesi) rilasciato dall’Ufficiale Medico Sanitario di cui all’art. 119 comma 2 o 4 del Codice della Strada. Il certificato deve attestare il possesso per il richiedente dei requisiti psicofisici prescritti per il conseguimento delle patenti di categoria superiore (deve riportare i tempi di reazione a stimoli semplici e complessi, luminosi ed acustici), integrato da un certificato medico rilasciato da un medico di fiducia che tenga conto dei precedenti morbosi del richiedente.
  • La patente in originale in visione e fotocopia completa (fronte-retro).
  • Fotocopia codice fiscale.

(*) Per gli importi corretti contattare l’ufficio provinciale competente

Certificato Abilitazione Professionale - C.A.P.


Estratto dal Regolamento di esecuzione al Codice della Strada

Articolo 312 reg. – Programma d’esame per il conseguimento dei Certificato di Abilitazione Professionale
1. Gli argomenti del programma di esame per il conseguimento del certificato di abilitazione professionale sono quelli indicati nell’appendice I al presente titolo.

Appendice I all’Articolo 312

TITOLO I
A. Conoscenza della struttura di un veicolo e delle sue parti principali.
A.1. Conoscenza della struttura e del funzionamento di motori a combustione interna:
a) sistemi di lubrificazione e di raffreddamento;
b) impianto di alimentazione;
c) impianto elettrico;
d) sistema di accensione;
e) sistema di trasmissione (frizione, scatola del cambio, ecc.).
A.2. Conoscenze generali sui lubrificanti e sulla difesa antigelo.
A.3. Conoscenza delle precauzioni da prendere per smontare e rimontare le ruote.
A.4. Conoscenza della struttura, del montaggio, del corretto uso e della manutenzione dei pneumatici.
A.5. Conoscenza dei vari tipi di dispositivi di frenatura, del loro funzionamento, delle loro parti principali, dei loro collegamenti, del loro uso e della loro manutenzione quotidiana, nonché conoscenza dei dispositivi di accoppiamento dei rimorchi.
A.6. Capacità di individuare i guasti del veicolo.
A.7. Capacità di riparare piccoli guasti facendo uso degli opportuni utensili.
A.8. Conoscenze generali relative alla manutenzione preventiva del veicolo e alla tempestività delle riparazioni da effettuare.

TITOLO II
B. Conoscenze generali in materia di trasporti e di amministrazione.
B.1. Capacità generali e conoscenze geografiche sufficienti per poter usare carte stradali e relativi indici.
B.2. Conoscenza dell’uso economico del veicolo.
B.3. Conoscenza delle misure da prendere in caso di collisione o di altri incidenti (per esempio incendio) per quanto concerne l’assicurazione del veicolo.
B.4. Conoscenza della legislazione nazionale, applicabile al trasporto di merci.
B.5. Nozioni elementari sulla responsabilità del conducente per quanto concerne la presa in consegna, il trasporto e la consegna delle merci conformemente alle condizioni convenute.
B.6. Conoscenza delle tecniche per caricare e scaricare merci e del corretto uso della relativa attrezzatura.
B.7. Nozioni elementari sulle precauzioni da prendere per la manutenzione e il trasporto di merci pericolose.
B.8. Conoscenza dei documenti, relativi ai veicoli e ai trasporti, prescritti per il trasporto di merci all’interno del paese e al passaggio della frontiera.
B.9. Conoscenza della legislazione nazionale applicabile al trasporto di persone.
B.10. Conoscenza delle responsabilità del conducente connessa con il trasporto di viaggiatori.
B.11. Conoscenza dei documenti relativi ai veicoli e ai viaggiatori, prescritti per il trasporto di viaggiatori all’interno del paese e al passaggio della frontiera.
2. Dal programma di esame sono esclusi gli argomenti che il candidato deve già conoscere in base alla categoria di patente e alle abilitazioni possedute.
3. Per il conseguimento del certificato di abilitazione professionale KA gli argomenti del titolo I sono limitati ai tipi di veicoli cui il certificato specificatamente abilita. Dal titolo II sono esclusi gli argomenti da B.4. a B.8.
4. Per il conseguimento del certificato di abilitazione professionale KB gli argomenti del titolo I sono limitati ai tipi di veicoli cui il certificato specificatamente abilita. Dal titolo II sono esclusi gli argomenti da B.4. a B.8. Per i titolari di patente della categoria E sono esclusi gli argomenti del titolo I. Per i titolari di certificato di abilitazione professionale tipo KC sono esclusi gli argomenti del titolo I e quelli del titolo II sono limitati ai punti B.9., B.10. e B.11.
5. Per il conseguimento del certificato di abilitazione professionale KC gli argomenti del titolo I sono limitati ai tipi di veicoli cui il certificato specificatamente abilita. Sono inoltre da escludere gli argomenti del titolo II, punti B.9., B.10. e B.11. Per i titolari di patente per la guida di autoveicoli della categoria E sono esclusi gli argomenti previsti dal titolo I.
6. Per il conseguimento del certificato di abilitazione professionale KD, per i titolari di patente per la guida di autoveicoli della categoria E sono esclusi gli argomenti del titolo I. Per coloro che sono già titolari di certificato di abilitazione professionale tipo KC sono da escludere gli argomenti di cui al titolo II salvo i punti da B.8. a B.11.
7. Per il conseguimento del certificato di abilitazione professionale KE gli argomenti del titolo I sono limitati ai tipi di veicoli cui il certificato specificatamente abilita. Dal titolo II sono esclusi gli argomenti relativi ai punti da B.4. a B.9. e B.11. I candidati dovranno dimostrare inoltre la conoscenza delle specifiche norme di comportamento che regolano la guida dei veicoli in servizio di emergenza.





Scarica questo articolo in PDF

Nota:

A partire dall’aprile del 2008 ai titolari di una CQC (o di un CAP tipo KB) oltre ai punti della patente di guida posseduta, sono attribuiti altri 20 punti, proprio in funzione della loro abilitazione professionale.

La contemporanea titolarità di una CQC per il trasporto di cose e per il trasporto persone non comporta una doppia attribuzione di punteggio, che inizialmente rimane pari a 20.

Quando una infrazione stradale, per la quale è prevista sottrazione di punti, viene commessa nell’esercizio di attività professionale di autotrasporto di persone o merci che richiede il possesso della CQC (o del CAP tipo KB) , la decurtazione avviene solo a carico della dotazione di punti di tale documento e non anche sulla patente di guida.

Tale regola viene applicata anche ai titolari di patenti italiane, che abbiano sulla propria patente il codice UE armonizzato “95” sulla patente.

L’applicazione della disciplina della patente a punti ai titoli di abilitazione professionale presuppone che gli illeciti siano commessi:

  • alla guida del veicolo per il quale è richiesta la titolarità di una patente C, CE ovvero D, DE unitamente alla CQC ovvero al CAP tipo KB nell’esercizio di un’attività professionale di autotrasporto di persone o di cose.
  • Qualora, invece, il titolare di una CQC ovvero di un CAP commette violazione alla guida di un veicolo diverso da quelli indicati ovvero quando il veicolo sia utilizzato per finalità private e non commerciali, la decurtazione di punti riguarda la patente di guida e non la CQC o il CAP.

Le procedure di decurtazione punteggio, di eventuale riattribuzione, di recupero punteggio, di raddoppio di punteggio per conducenti neopatentati, però con riferimento alla data di conseguimento della patente e non della CQC.

All’azzeramento del punteggio attribuito all’abilitazione professionale la motorizzazione competente dispone la revisione della CQC o del CAP tipo KB.

Se l’esame di revisione non è superato l’abilitazione professionale viene revocata. Questo esame di revisione non estende comunque i suoi effetti alla patente di guida e non influisce sul suo punteggio.

Al contrario, in caso di revoca di patente di guida per un esame di revisione non superato, viene revocata anche la CQC.

La frequentazione di un corso recupero punti per la CQC e per il CAP di tipo KB (nel caso in cui il punteggio non sia totalmente azzerato) comporta una riattribuzione di 9 punti.

Le decurtazioni di punti subite alla guida di veicoli che non richiedono il possesso della CQC sono riferite esclusivamente alla patente di guida posseduta.

Le decurtazioni di punti applicate sulla patente posseduta, non hanno effetto sul punteggio relativo alla CQC, ai fini del calcolo dei tempi per l’acquisizione di benefici o per la restituzione della dotazione iniziale .

Fonte MIT – ultima revisione: 13/11/2017