Comune di Firenze:Taxi, via libera della Giunta di Firenze all'equiparazione fra i 'gialli e i bianchi'' e progetto di nuove regole per gli accessi alla ZTL NCC di fuori Provincia.

Fonte:
News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze

Cancellate le disparità fra i due gruppi, più ore di servizio a disposizione della clientela.
Si completa la ‘piccola rivoluzione’ dei taxi a Firenze, con l’equiparazione dei 60 cosiddetti ‘taxi gialli’ ai 594 taxi bianchi della città.
La giunta oggi ha dato il via concreto all’operazione decisa dal consiglio comunale nel luglio 2010, che cancella progressivamente le disparità fra i due gruppi e di fatto accresce di 360 ore al giorno le auto a disposizione della clientela.
Il provvedimento fu deciso dopo la verifica che le 60 licenze straordinarie introdotte nel 2007 non portavano all’atteso miglioramento del servizio. Fino ad oggi i taxi gialli potevano lavorare 8 ore al giorno invece che 12, senza poter utilizzare il radiotaxi dalle 9 alle 12 e dalle 18 alle 21 (in queste ore il servizio è solo a chiamata diretta), e senza poter modificare o cambiare i due turni giornalieri (che sono 6-14 e 14-22).
Ora queste differenze vengono cancellate.
“La delibera votata lo scorso anno dal consiglio comunale – spiega il vicesindaco – dava dieci mesi di tempo per far partire questo adeguamento: non potevamo attendere oltre. Del resto, il compito di una amministrazione comunale è quello di garantire il migliore servizio possibile alla città: questa novità va esattamente in questa direzione. Quello dei taxi è un servizio pubblico e il nostro obiettivo è quello di fare in modo che sempre più cittadini e visitatori possano utilizzarlo alle migliori condizioni”. Per questo verrà chiesto a Ferrovie e alla società di gestione dell’aeroporto di favorire l’accesso al servizio taxi da parte dei viaggiatori.
Con l’equiparazione dei ‘taxi gialli’, di fatto l’organico complessivo per l’esercizio del servizio taxi a Firenze passa a 654 unità, trasformando definitivamente le 60 licenze straordinarie in ordinarie. Si consente alle 60 licenze straordinarie di usare il servizio di radio taxi anche nelle fasce orarie finora interdette (8-14 e 18-21), con un aumento di 360 ore al giorno di disponibilità di servizio radio taxi; si supera la rigidità a cui erano sottoposte le 60 licenze straordinarie che potranno cambiare turno come le altre licenze; si elimina la differenza di colore. Questo garantirà agli utenti 4 ore di lavoro in più al giorno per ognuno dei 60 taxi, con 240 ore aggiuntive di servizio disponibile ogni giorno per gli utenti.
La giunta ha deciso anche che saranno valutate nuove modalità per l’autorizzazione all’ingresso nella Ztl dei mezzi NCC (noleggio con conducente) con licenza non rilasciata da Comuni nella Provincia di Firenze, al fine di disincentivare l’uso improprio delle licenze nel centro storico.

21/06/2011 18.06
Comune di Firenze

Scrivi un commento all'articolo